IDA - 30 Days Base

IDA – 30 Days Base – Lez. 11

In cosa vuoi credere veramente? (Prev Lesson)
(Next Lesson) IDA – 30 Days Base – Lez. 12
Back to IDA – 30 Days Base

Commenti

  • Giuseppe priola

    Fuoco

    Nascere in Sicilia è giá fuoco
    Le scintille ti arrivano addosso senza dover nemmeno alzare la testa

    Il presente è condizionato dal passato
    Il futuro non esiste

    Una condizione troppo forte da decifrare

    Scorre nel sangue
    Unsenso profondo di appartenenza
    La ricchezza dei colori, i profumi, la gestualita’ sottintesa,
    trasferiscono a chi vive in questo posto magico
    i presupposti per giocare con la vita senza possibilitá alcuna di capirla

    Qui tutto é possibile
    Tutto è concesso e puó essere risolto
    perché lo Stato gode di un palcoscenico mobile, morbido
    Senza spina dorsale

    Un giorno a casa mia piovve dal cielo Nagasawa
    Spaccammo una grossa anguria, si chiacchieró e si rise molto
    Qualche settimana dopo ero giá sul treno verso il “continente”

    Per noi siculi, inzuppati nell’acqua, lo stretto di Messina rappresenta il confine con l’al di lá
    Le caronti non riescono a contenere i treni
    Il treno viene fatto a pezzi e rimontato alla fine del tragitto
    Quando tocchi l’altra sponda

    Spaccare le cose
    Rimontarle
    Uscire dalla culla dell’acqua e intraprendere il viaggio

    fuoco già vivo

    In Sicilia ho vissuto sin da piccolo l’anatomia dei contrari

    Acqua, siccitá
    Mare, pastori che parlano una lingua in transumanza
    La dimensione del senza tempo, come in un sogno avvolto dal profumo del fieno e lo scirocco che nonna dice arriverá dall’Africa e tornerá ad intiepidirci il cuore

    Un giorno appiccai il fuoco al pagliaio di mio nonno
    Tutti corsero coi secchi d’acqua
    Anche quella volta nessuno mi prese sul serio

    Adesso sono cambiate molte cose
    Vivo in Turchia
    Scelta consapevole

    Istanbul riesce a darmi molti stimoli e dopo tanto tempo,
    ho tirato fuori carta e colori
    Spero di riuscire ad intercettare la vita che mi sta intorno
    con ironia e distacco emotivo

    Da oltre dieci anni non uso la televisione
    forse perché il finale appartiene ad un copione giá sentito
    I personaggi del piccolo schermo sono carichi di condizionamenti
    Usano la stessa cipria. I giudizi si sprecano
    Meglio restare in silenzio e scendere in profonditá

    Sono attratto dalla diversitá dei linguaggi
    Cerco di muovermi in ogni direzione
    Il complotto, le guerriglie, il terrorismo e l’inganno della dittatura che convince invasati religiosi a doversi far saltare in aria in nome di Dio
    L’ Amore trionferá sempre
    E se le condizioni creative dovessero venir meno cercheró sempre di tenere alta la testa
    La luna é sempre stata fonte d’ispirazione

    Madre
    Lupo mannaro

  • Mizio

    Il mio percorso verso la conoscenza e la curiosità è partita da un’autore di cospirazionismo, cos’ vengono chiamati molti liberi pensatori. Diciamo la scintilla è stata capire che tutto è il contrario di tutto, ma che ci sono mille possibilità se solo si impostasse la mente nel modo giusto. La mia curiosità è spronata dallo scoprire verità nascoste che possano magari aiutarmi a scoprire chi sono e cosa posso fare, trovando forse un giorno la mia strada.

    • Andrea

      Wow Mizio! Direi che allora sei capitato proprio nel posto giusto, ti terrò aggiornato anche su un altro mio progetto che dovrebbe partire a breve! ;)

Scrivi una risposta